Home » Comunicazione Tecniche e idee » I Metaprogrammi

I Metaprogrammi

I Metaprogrammi - Didattica & Comunicazione

Cosa sono e a cosa servono i mteprogrammi di PNL

La programmazione neurolinguistica ha identificato e codificato da molti anni i metaprogrammi, tuttavia è da relativamente poco tempo che se ne è approfondito l’utilizzo non solo come singolo metaprogramma, ma come panel più o meno completo per la gestione delle persone, e di se stessi.

Ovviamente la maggior parte delle ricerche, dei test, e degli utilizzi pratici, è stato fatto in ambito business: definire se una persona ha le caratteristiche ottimali per una certa professione, studiare il mix di caratteristiche che faccia funzionare al meglio un gruppo di lavoro, facilitare i cambiamenti o il raggiungimento degli obiettivi, ma qualcosa si trova, o si può dedurre, utile anche in ambito scolastico, per l’insegnamento o la gestione degli studenti.

Vi confesso che io non sono particolarmente amante dei sistemi che codificano le persone, a rischio di generare dei ghetti mentali, quindi la mia reazione istintiva a molti studi sui metaprogrammi è di repulsione, però riconosco che possono essere utili, purché si rimanga aperti e flessibili e li si considerino un utile aiuto per comprendere e non un sistema per catalogare.

Quindi parleremo di metaprogrammi!

E comincio consigliando la visione di un breve video, riportato qui sotto, dove trovate una brevissima e chiarissima spiegazione su cosa sono e a cosa servono i metaprogrammi: guardatelo!

 

Roberto Re Capire meglio gli altri con i Metaprogrammi