Home » Benessere e Qualità di vita » Ribaltare i modelli mentali – come e perché

Ribaltare i modelli mentali – come e perché

Ribaltare i modelli mentali – come e perché - Didattica & Comunicazione

In un precedente articolo Convinzioni limitanti e Modelli mentali: cosa sono? abbiamo visto cosa sono i modelli mentali: una specie di abitudine di pensiero, a cui seguono abitudini di comportamento e, talvolta, abitudini di giudizio.

Non c’è nulla di male nell’avere modelli mentali: a dir la verità è assolutamente impossibile non averne. E poi i modelli mentali nascono da ciò che abbiamo vissuto e sono un elemento base per unire il passato al presente.

A volte, però, diventano scomodi: un impedimento per cambiare o per vivere meglio.

Questo è valido nelle cose più banali e nelle situazioni più profonde, importanti.

Cominciamo dalle banalità.

Per un colloquio di lavoro devo essere ben vestita, curata nei minimi particolari, ben truccata. Insomma, “a posto”. Chi direbbe di no? È ovvio. E va bene, mi verrebbe da dire “è giusto” che sia così.

E adesso ipotizziamo che andando ad un colloquio di lavoro, tirata a lucido, mi si smagli una calza, e non ho le calze di ricambio. Io so che la calza è smagliata. Gli altri potrebbero anche non vederla, ma io lo so. LO SO! E questo mi mette ansia, divento incerta, penso che non sono a posto. E inevitabilmente mi presento diversa da quella che sono, mi mostro ansiosa.

Il colloquio può andar bene o male, poco importa ora, ma so che ho passato un brutto momento. Per una calza smagliata.

Ecco: non voglio insegnare a diventare sciatti, poco curati, magari a presentarsi trasandati. Tutt’altro.

In realtà non voglio insegnare nulla.

Voglio raccontare, e lo farò anche i prossimi articoli, come fare in modo che i modelli mentali diventati abitudini costrittive di pensiero diventino strumenti di maggiore flessibilità, di gioia e divertimento invece che di impedimento e blocco.

Il trucco è semplice: cambiare prospettiva, ma spesso serve un po’ di esercizio e, probabilmente, qualche esempio pratico.

Per me scoprire di poter ribaltare il mio mondo cambiando prospettiva è stata una grande apertura mentale, una vera soddisfazione, e mi dà molta gioia: spero lo sarà anche per voi.

Un piccolo esempio è già stato pubblicato: Mettersi in discussione. Magari andate a leggere l’articolo. Alla prossima puntata!